Seduto in un bar, the Place, c’è un uomo dall’aria stanca. Ha un grande quaderno di pelle su cui instancabilmente annota e legge. Lui avvera i desideri di chi gli si siederà di fronte, ma a un prezzo. Ognuno il suo. Alcuno tutto sommato fattibili, altri orribili, ma sono il prezzo per i propri desideri.

Paolo Genovese lo ricordiamo per la piacevole sorpresa di Perfetti Sconosciuti, che ci aveva fatto tutto sommato ricredere sul regista di Immaturi, ma grazie a quest’ultimo lavoro arriva quella che forse è la conferma della superficialità di pensiero del regista. The place è un film lento e oltremodo pretenzioso: in massime pseudo filosofiche di vita e primi piani americani ostenta una profondità sul senso delle nostre vite che non ha. I personaggi sono farseschi, uomini e donne, in un carosello di mediocrità da cui non si salva nemmeno il personaggio più interessante, Odoacre interpretato da Rocco Papaleo.

La trama, oltre ad essere scontata, è raccontata per giunta male, in sequenze sciatte che terminato in dissolvenza. La dissolvenza. Tecnica relegata ai video montati al liceo e perdonata solo all’uso magistrale fatto da Brian De Palma e Alfred Hitchcock. Paolo Genovese decide di usare proprio questo effetto agèe per il suo film, perchè probabilmente ha pensato desse un tocco naif  alle frasi banali messe in bocca ai suoi personaggi. Forse voleva raccontarci quanto un uomo (o una donna) sia disposto a fare per le cose a cui tiene, quanto la vita sia imprevedibile e quanto le nostre azioni siano legate alle vite degli altri. Una morale scontata, e questo non è una colpa, ma messa in una storia senza sostanza, che ti annoia nonostante la sua brevità e non riesce a lasciarti nulla se non quel senso di sconfitta – guardando i titoli di cosa e i finanziamenti ricevuti – che abbiamo investito ancora una volta sul film sbagliato, il film sciatto e fesso, con un cast all star, invece di mettere quei soldi su un progetto valido, magari di uno sconosciuto, che non avrà i soldi, ma avrà le idee e anche il talento che a Paolo sono mancati del tutto in questo film.

0 0 vote
Article Rating